Biografia

 

Acclamato come uno dei contraltisti più dotato dalla Spagna per il Magazine "Ópera Actual" nel 2015, il catalano Víctor Jiménez Díaz (Barcellona, 1988) è oggi considerato un artista specializzato in musica barocca, che accumula reconoscimento del pubblico e la critica dovunque si svilupa la sua promettente, solida ed ascendente carriera.

La conferma è venuta questo 2017, dopo una dilatata carriera concertistica con importanti collaborazioni per tutta l'Europa (Musica Riva Festival, Festival Lyrique de Pays Catalans o les Flâneries Musicales de Reims).

Questa stagione ha fatto il suo debutto a Polonia nel ruolo di Tullio nell'Arminio di Handel. Un'importante produzione con l'orchestra Armonia Atenea ed il direttore George Petrou; al prestigioso Opera Rara Festival di Cracovia.

Immediatamente dopo, ha fatto con grande successo il suo debuttò "in costume" a l'Atelier Lyrique de Tourcoing (Francia) come Medoro nell'Orlando furioso di Vivaldi. Questa produzione con La Grande Écurie et la Chambre de Roy segnata da Christian Schiaretti (mise en scène) e Jean-Claude Malgoire (direzione musicale), si ha presentato nel prestigioso Théâtre des Champs-Elysées di Parigi (Francia), dove lui ha appena anche debuttato con grande successo.

Finalista nel Concurso Internacional de Canto “Montserrat Caballé” (Zaragoza), viene premiato nel Concurs Internacional de Músics de les Corts (Barcelona), e vince il VI Concurs Internacional de Cant “Germans Plà” (Lleida), il Concorso Internazionale per Giovanni Cantanti Lirici “Riccardo Zandonai” (Italia), il “Hariclea Darclée” International Singing Competition (Rumania), o il “Voix Sacrées” Talents Lyriques de Reims (Francia).

Essendo un bambino, s'inizia nella musica con il mezzosoprano Helena Escolano. Studia al Conservatori Superior de Música del Liceu a Barcellona e successivamente, partecipa ad importanti cursi e programmi per giovani artisti dove conosce sui insegnanti attuali: il mezzosoprano Francesca Roig ed il pianista David Mason.

Durante tutti questi anni ha completato gli studi accademici ricevendo masterclass di grandi artisti come Miquel Ortega, Carlos Chausson, Jordi Doménech, Montserrat Caballé o recentemente Carlos Mena.

Nel 2012, partecipa nel I Curso Internacional de Música Antigua de Ávila dove s'inizia a lavorare nel repertorio antico sotto criteri storici; una specializzazione che ha diventato la spina dorsale della sua carriera professionale.

 

Aprile, 2017